logotype




image1 image2 image3 image3

Alessandro Fantini

 

 

AF127 pp

Tenore lirico spinto

Nato a Roma ha compiuto i propri studi sotto la guida del baritono Walter Alberti e successivamente si è perfezionato seguendo le master class di Luis Alva, Alessandro Corbelli, Claudio Desderi e Paolo Montarsolo.

Vincitore del Concorso Lirico Internazionale Luigi Infantino nel 1998, del Premio Musicale Internazionale Giuseppe Verdi 2001 a Sabaudia e del Concorso Internazionale per Ruoli Lirici Rome Festival nel 2003, continuava, nello stesso periodo, i propri studi con il soprano Marinella Meli.Nel 1995 è stato ammesso alla scuola di alto perfezionamento Opera Studio del Teatro dell'Opera di Roma, diretta da Nino Bonavolontà, e nel 1997, dopo la laurea in Economia e commercio, ha debuttato il suo primo ruolo da protagonista al Festival Opus di Gattières , in Francia.

I suoi ruoli operistici d'elezione, alcuni dei quali interpretati più volte, sono compresi principalmente nella produzione verdiana, pucciniana e verista: Radamès (Aida), Manrico (Il trovatore), Cavaradossi (Tosca), Pinkerton (Madama Butterfly), Calaf (Turandot), Turiddu (Cavalleria rusticana).

Nel corso degli anni ha avuto modo di esibirsi su numerosi palcoscenici italiani ed esteri, anche in recital, fra i quali alcuni particolarmente prestigiosi come quello del Teatro Comunale di Firenze, del Teatro Regio di Torino, del Théâtre national de l'Opéra-Comique di Parigi, del Parco della musica di Roma.

Ha collaborato con numerosi direttori d'orchestra fra i quali, più volte, con Evelyne Aïello, Walter Attanasi, Arman Azemoon, Massimo de Bernart, Claudio Desderi, Nicola Luisotti, Massimo Scapin.

 

Repertorio Sacro

P. Mascagni

Messa di gloria

G. Puccini

Messa di gloria

G.Rossini

Petite messe solennelle

Repertorio Operistico

V. Bellini

Norma

Pollione

P. Mascagni

Cavalleria rusticana

Turiddu

G. Puccini

Madama Butterfly

Pinkerton

G. Puccini

Tosca

Cavaradossi

G. Puccini

Turandot

Calaf

G. Verdi

Aida

Radamès

G. Verdi

Macbeth

Macduff

G. Verdi

Nabucco

Ismaele

G. Verdi

Il trovatore

Manrico

2019  Orchestra Sinfonica Santa Croce  © globbersthemes joomla template